Menu

| Chi siamo | | NEWS | Rassegna stampa | | | | | |

Contatti

Via Nazario Sauro 8

40121 Bologna - Italy

TEL. +39 389.8860993

e-Mail info@moviemovie.it


VIAGGETTO NELLA PIANURA

 

Cesare Zavattini amava dire che “per descrivere il paesaggio della bassa era sufficiente tracciare su un foglio bianco, con una matita, una riga orizzontale”.
In questo viaggetto nella pianura Ivano Marescotti, “uomo di pianura”, potrà finalmente  camminare lungo quella “riga orizzontale” e attraversare “la bassa” per raccontarla.
                      

VIAGGETTO NELLA PIANURA è il sequel di VIAGGETTO SULL’APPENNINO, un viaggio e un film in cui con Ivano Marescotti si raccontava – percorrendolo a piedi - l’appenino emiliano-romagnolo da Piacenza a Rimini.

Come per il precedente viaggetto, il VIAGGETTO NELLA PIANURA è l’occasione per ri-scoprire e narrare i luoghi della bassa emiliano-romagnola, per riappropriarsi di una serie di valori propri di questa terra quali l’accoglienza, la disponibilità allo scambio tra le culture e la solidarietà, il senso di appartenenza, l’etica del lavoro, la vocazione alla creatività e all’invenzione, l’attenzione e la sensibilità alla cultura e alla conoscenza.
I forti legami di questi luoghi alla terra, alla sua identità e al suo carattere hanno fatto raggiungere all’Emilia-Romagna grandi risultati nell’ambito della scienza e della tecnologia, renderla moderna mantenendo un cuore antico.
Il viaggiatore Ivano Marescotti, partendo dal suo luogo natale, Villanova di Bagnacavallo, si mette in viaggio in lungo e in largo nella pianura.
A piedi, in auto, in bici, in corriera, in treno, in moto, portandosi con sè, libri, canzoni, pezzi di film girati in passato nella pianura.
Ogni luogo diventa per il viaggiatore momento per rievocare i narratori di questa terra, dalla musica alla cinema, dalla letteratura alla poesia.
I luoghi sono quelli verdiani del melodramma, dello splendore dei teatri seicenteschi e settecenteschi, i paesaggi della bassa che hanno ispirato la musica italiana della seconda metà del XX° secolo (quella di Guccini, Nomadi, Corvi fino a Ligabue); i luoghi rievocati da poeti (Tonino Guerra e Raffaello Baldini) e scrittori della pianura (Celati, Cavazzoni, Tondelli e Nori); le campagne, le piazze, gli argini dei fiumi raccontati dai grandi registi del cinema di questa terra, primi fra tutti Antonioni e Bertolucci;
i luoghi, infine, della memoria, quelli reali e quelli fantastici, la materia dei film di Fellini.
Il viaggetto diventa così il racconto di luoghi, paesaggi, parole, scritte e parlate, di testimonianze e di incontri  (Paolo Nori, Andrea Mingardi, Luciano Ligabue, e vecchi e nuovi abitanti di questa terra), un block-notes ironico e autoironico su chi siamo e chi eravamo, un diario minimo di un viaggiatore curioso, attento e a volte stralunato che si incanta ancora davanti al paesaggio quotidiano che scopre, che si appassiona alle storie delle donne e degli uomini che lo abitano, un atto d’amore per la propria terra che non smette mai di osservare con occhi di stupore e meraviglia.  

 

REGIA
FRANCESCO CONVERSANO, NENE GRIGNAFFINI
PRODUZIONE
MOVIE MOVIE in collaborazione con
REGIONE EMILIA- ROMAGNA
- Agenzia Informazione Ufficio Stampa della Giunta
RAI
"La Storia siamo noi"

ASSOCIAZIONE CULTURALE GLI ANNI IN TASCA
DESTINAZIONE
RAI "La Storia siamo noi"
FORMATO
HDCAM
LUNGHEZZA 100'
ANNO
2012