Menu

| Chi siamo | | NEWS | Rassegna stampa | | | | | |

Contatti

Via Nazario Sauro 8

40121 Bologna - Italy

TEL. +39 389.8860993

e-Mail info@moviemovie.it


U
no scrittore, una città
LA VERA STORIA DI BJÖRN LARSSON.
UN VAGABONDO A GILLELEJE.




Björn Larsson, scrittore, traduttore, filologo, critico e appassionato navigatore, è tra i più noti e interessanti scrittori della letteratura scandinava contemporanea. Il suo debutto avviene nel 1980 con la raccolta di racconti Splitter; nel 1992 con il cerchio celtico ottiene il primo importante riconoscimento internazionale; nel 1997 pubblica Dreams by the Sea (che in italia uscirà prossimamente col titolo i sogni del capitano) e nel 1999 "The Evil Eye".

Ma è con la vera storia del pirata long John Silver, il romanzo considerato dalla critica il caso editoriale del 1999 che Larsson raggiunge il larghissimo successo internazionale atteso, diventando anche in Italia uno scrittore amato da un grande numero di lettori. La vera storia del pirata long John Silver viene definita dall’autore "un serissimo gioco di vita e di morte tra la fiction e la realtà" in cui il temibile pirata con una gamba sola dell’isola del tesoro, sparito nel nulla nel racconto di Stevenson, riappare nelle pagine dello scrittore che ne riscrive le memorie: "l'avventurosa e veritiera storia della mia vita e delle mie imprese di uomo libero, gentiluomo di ventura e nemico dell'umanità".

Nel 2000 viene pubblicato in Italia il Cerchio Celtico, un’avventura trascinante, un thriller ambientato negli anni novanta nei mari in tempesta tra la Danimarca e la scozia, intriso del fascino antico della cultura e delle tradizioni celtiche.

Nel film "La vera storia di Björn Larsson. Un vagabondo a Gilleleje", Larsson si racconta e definisce alcuni percorsi della sua vita quotidiana divisa tra l’attuale dimora a Gilleleje, un piccolo paese di pescatori in Danimarca e l’attività didattica all’università di Lund, in Svezia, dove insegna letteratura francese. Larsson racconta del suo essere scrittore, del suo immaginario, del suo modo di inventare le storie e parallelamente ci accompagna nei luoghi del suo microcosmo, Gilleleje: luogo prescelto come dimora sulla terraferma dopo gli anni trascorsi per mare a bordo della "rustica", la barca protagonista e scenario dei suoi viaggi, luogo di riflessioni filosofiche sulla vita e sulla letteratura e sulla libertà, temi centrali nell’opera di Larsson. Gilleleje appare in tutte le sue sfumature invernali di paese nordico sul mare: vento, pioggia, freddo, neve sono i protagonisti. Gilleleje viene colta – insieme al protagonista-scrittore - al suo risveglio e al momento del crepuscolo, apparendo sempre uguale, ma sempre diversa, nelle innumerevoli sfumature possibili, così come ogni giorno viene disegnata e illuminata dalla luce del sole. E Larsson si muove in questa spazialità apparentemente immobile, con la discrezione, la sobrietà e il portamento dell’uomo di mare. Gilleleje, dopo la vita per mare trascorsa a bordo della rustica, è il solo luogo possibile in cui vivere.


FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLA LETTERATURA DI MANTOVA - 2000


REGIA:
FRANCESCO CONVERSANO, NENE GRIGNAFFINI
PRODUZIONE:
RAI RADIOTELEVISIONE ITALIANA - RETE TRE
REALIZZAZIONE:
MOVIE MOVIE
DESTINAZIONE:
RAI TRE
FORMATO:
VIDEO BETACAM SP
DURATA:
51'
ANNO:
2000