Menu

| Chi siamo | | News | Rassegna stampa | | | | | |

Contatti

Via Nazario Sauro 8

40121 Bologna - Italy

TEL. +39 389.8860993

e-Mail info@moviemovie.it


Uno scrittore, una città
SHANGHAI, MON AMOUR.
LE NOTTI DI MIAN MIAN.




"Shanghai, Mon Amour. Le notti di Mian Mian" è un viaggio nella Shanghai del nuovo millennio, - "la città, come afferma la scrittrice, più cool del mondo", la grande metropoli in continua trasformazione e velocemente proiettata verso l’occidente -enella vita di Mian Mian, scrittrice giovanissima, ex cantante rock, animatrice delle lunghe notti di Shanghai e della scena underground e artistica della città. Interprete e voce delle nuove generazioni della Cina postrivoluzionaria, Mian Mian ha cominciato a scrivere negli anni ’90. Già dopo il suo romanzo d’esordio nel ’95, "La La La", pubblicato prima ad Hong Kong e recentemente, dopo non poche resistenze, in Cina (e prossimamente in Italia), la scrittrice è stata definita dalla critica una delle voci più interessanti e significative della narrativa cinese contemporanea...

Dopo "La La La" anche i successivi "Candy" e "Tutti i bambini buoni ricevono le caramelle" hanno confermato il successo e la vena stilistica della giovane scrittrice cinese. I suoi libri, tutti fortemente autobiografici, raccontano storie di vita vera, ambientate in un panorama notturno, fatto di bar e discoteche, di party e di strade affollate in cui la ricerca della propria felicità, la passione per la musica, gli amori difficili e laceranti, la droga, il sesso e il suicidio sono i temi ricorrenti.

"Nella scrittura – afferma la scrittrice Mian Mian – mi confronto con la vita che conosco e, date le mie esperienze, la mia è una narrativa amara". La scrittura di Mian Mian è voce e testimonianza di questa Shanghai e di questa Cina contemporanea in velocissima trasformazione: scorre come un fiume emotivo, di getto, quasi strumento di autoriflessione di una generazione che per prima sperimenta la libertà di espressione della propria personalità, della propria sessualità, delle proprie inclinazioni e dei propri istinti, ma inevitabilmente è segnata da percorsi esistenziali a volte dolorosi e votati a forti spinte di autodistruzione.

"Shanghai mon amour. Le notti di Mian Mian" è il ritratto della voce più dark della Cina postrivoluzionaria, è il racconto delle notti cool di Mian Mian e di una Shanghai piovosa, di un’anima urbana della Cina moderna inedita, di una città allo stesso tempo crudele e femminile, grigia, cupa ma affascinante, poliedrica, una Parigi orientale, narcisista, meteoropatica, fredda, distante, impenetrabile ma attraente.

FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLA LETTERATURA DI MANTOVA - 2000

 

REGIA:
FRANCESCO CONVERSANO, NENE GRIGNAFFINI
PRODUZIONE:
RAI RADIOTELEVISIONE ITALIANA - RETE TRE
REALIZZAZIONE:
MOVIE MOVIE
DESTINAZIONE:
RAI TRE 
FORMATO:
VIDEO BETACAM SP
DURATA:
50'
ANNO:
2000